cine-tv

Vai ai contenuti

Menu principale:

Orientamento

Organigramma > Funzioni strumentali

prof. Paolo Musu

Avid Italia e l'istituto Rossellini
È Partnership


Martedì 24 Marzo Avid Italia, ospite dell'Istituto Rossellini, presenterà l'ultima versione del software Media Composer, le novità e l'atteso 4K.

Sono state pianificate due sessioni durante le quali oltre ad una demo a voi dedicata ci sarà anche un dinamico scambio di opinioni, domande e risposte con il nostro demo artist.

Verrà distribuito materiale informativo e raccontato quanto è semplice e vantaggioso accedere alla politica educational.

ORARI
1° SESSIONE : h 9:00 - h 11:00
2° SESSIONE : h 11:30 - h 13:30
ARGOMENTI TRATTATI
- Resolution Indipendence
- New Features Summary
- New Features for High Resolution Productivity
- Questions and Answers

PARTECIPA ALLA NOSTRA INIZIATIVA, LA VERSIONE 8.3 DI MEDIA COMPOSER NON VEDE L’ORA DI PRESENTARSI!!!


ORIENTAMENTO IN USCITA ROMA TRE

Martedì 3 febbraio 2015 ore 9.30 – 13.00   Aula Magna e Aula 2
Corso di Laurea in Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo;
Corso di Laurea in Filosofia;
Corso di Laurea in Scienze della comunicazione
SCARICA IL PROGRAMMA


Martedì 10 febbraio 2015 ore 9.30 – 13.00
  Aula Magna e Aula 1
Dipartimento di Giurisprudenza
SCARICA IL PROGRAMMA

Scade il 30 gennaio 2015 l’iscrizione al Master in Restauro Digitale Audio-Video della Sapienza Università di Roma, organizzato dal Dipartimento di Storia dell’Arte e dello Spettacolo e dal Centro Teatro Ateneo in collaborazione con Cineteca Nazionale CSC, con l’Istituto per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivisico e Librario (IRCPAL) e con il laboratorio L’Immagine Ritrovata di Bologna.

L’obiettivo è di venire incontro alle esigenze di formazione professionale nell’ambito del restauro digitale, settore in espansione in cui convergono istituzioni pubbliche e private di portata internazionale per la salvaguardia del patrimonio cinematografico e audiovisivo. Il master si propone di formare i nuovi professionisti del restauro con le tecnologie audiovisive più innovative sul mercato seguendo le metodologie in uso con i software più utilizzati in Europa come il sistema PFClean, soluzione software che, sin dal 2004, si è affermata all’interno del workflow delle più importanti società audiovisive e cinematografiche del settore.

Oltre alle lezioni teoriche e tecniche con docenti universitari e professionisti del settore, è previsto un periodo di laboratorio pratico dedicato allo sviluppo di progetti video; al termine del laboratorio si prevede un successivo periodo dedicato allo stage. Il master in Restauro Digitale Audio-Video è convenzionato con numerose società pubbliche e private che operano a livello nazionale e internazionale, permettendo sia la collaborazione alla didattica di esperti con grande competenza nel settore, sia l’inserimento degli studenti nel contesto lavorativo. Il master è pertanto tra i primi in Europa a vantare partenariati con le principali cineteche internazionali.

Le prestigiose collaborazioni internazionali del master comprendono: IRCPAL, Centro Sperimentale di Cinematografia Cineteca Nazionale, L’Immagine Ritrovata, Augustuscolor, Istituto Luce, Home Movies, EuroLab, Nosarchives, La Camera Ottica, Österreichisches Filmmuseum (Vienna), Cinémathèque Royale de Belgique (Bruxelles), CNC-Archives Françaises du film (Bois d’Arcy, Francia), EYE Film Institute (Amsterdam), George Eastman House (Rochester, New York), AV Preservation (Losanna).

La durata del corso è di un anno accademico e l’attività formativa, corrispondente a 60 crediti formativi, è pari a 1500 ore di studio, di cui 300 ore dedicate ad attività di didattica frontale e altre 300 in attività interattive con i docenti, a stage e/o redazione di un progetto nonché allo studio e alla preparazione individuale.

Coordinatore didattico del master
Dott.ssa Desirée Sabatini desiree.sabatini@uniroma1.it
Per scaricare il bando: http://www.masterspettacolo.it

Martedi 13 MAGGIO 2014


Presso la sala cinema si terrà dalle 9 alle 14 circa un incontro della sezione montaggio con i rappresentanti della 09 Technology www.09technology.com che illustreranno gli ultimi prodotti proposti per l'editing avanzato. L'incontro sarà replicato nel pomeriggio dalle 14 alle 18 per gli studenti dell'ITS e per alcuni professionisti del settore invitati da 09 Technology.



Martedì 20 MAGGIO 2014


Il giorno 20/5 dalle 11,30 alle 13,40 i rappresentanti dell'AMC (Associazione Montatori Cinematografici - www.amc-associazione.it) incontreranno gli studenti della sezione montaggio in sede centrale. Nel pomeriggio l'incontro sarà replicato dalle 14,30 alle 16,30 per gli studenti del corso ITS.
L'incontro è stato programmato nel quadro delle attività di orientamento al lavoro con l'intento di incrementare i rapporti con le associazioni ed i professionisti del settore.

Prospettive e nuove competenze del settore cinema e audiovisivo


Il 3 aprile 2014 è stata presentata presso la Regione Lazio la prima elaborazione dei dati relativi alla ricerca commissionata da OsservaLazio alle società Poleis, Delos e Nomisma che hanno investigato sui fabbisogni formativi del settore audiovisivo.
La prima stesura del rapporto, condotto su più di 5000 intervistati ed un migliaio di imprese e intitolato "Flusso delle assunzioni nel settore cinema e audiovisivo dalle comunicazioni obbligatorie delle imprese", presenta dati aggiornati al primo semestre 2013 e dettaglia le attivazioni delle diverse figure professionali, evidenziando molti aspetti noti, dalla prevalenza di piccole e medie imprese alla crescente importanza della produzione di fiction televisiva legata ai maggiori broadcaster (Rai, Mediaset, Sky).
Quanto alla richiesta di formazione ed aggiornamento, molti intervistati hanno dichiarato di percepire la necessità di un intervento, ma al momento la maggior parte delle risorse sono dedicate alla formazione sulla sicurezza, obbligatoria per legge, piuttosto che all'aggiornamento professionale.
Gli estensori del rapporto hanno riferito che, una volta completata l'elaborazione delle interviste, sarà possibile ottenere dati disaggregati che potranno fornire indicazioni più stringenti sugli orientamenti del mercato del lavoro ed i fabbisogni formativi di chi opera nel settore.
In attesa della presentazione definitiva, che avverrà nel mese di maggio, i responsabili della Regione hanno comunicato che tra qualche giorno sarà possibile vedere le diapositive utilizzate per la presentazione di questa prima stesura consultandole sul sito della Regione Lazio nella sezione POR FSE 2007/2013 alle pagine Pubblicazioni e Rapporti, Osservatorio Formazione Continua.
Una copia del Rapporto è stata consegnata alla nostra scuola ed è consultabile in Presidenza.



Profili Professionali dell'audiovisivo e dello spettacolo dal vivo


Dopo la riunione del tavolo tecnico del 1° aprile 2014 e la raccolta di ulteriori indicazioni, la Regione Lazio ci ha inviato in data 7 aprile 2014 la stesura definitiva che sarà trasferita al gruppo tecnico delle Regioni entro il 10 aprile 2014. Negli allegati scaricabili in formato: PDF ed EXCEL, le ultime due colonne riportano le Aree di Attività e le Revisioni nella loro versione definitiva. Le colonne precedenti illustrano la situazione di partenza, elencando anche i profili professionali che le singole regioni andavano sviluppando. e che saranno ora armonizzati dal tavolo tecnico nazionale delle Regioni.
Il contributo all'area dell'elaborazione digitale delle immagini, in assenza di associazioni rappresentative del settore, nasce in gran parte grazie all'intervento dei docenti della nostra scuola e di professionisti che, contattati, hanno provveduto a rendere più organiche e completele voci individuate.

LE SCELTE DEI DIPLOMATI DEL 2013


Indagine di ALMADIPLOMA dopo le interviste ed il monitoraggio effettuati sui nostri diplomati dello scorso anno.

VISUALIZZA IL RAPPORTO


Incontri di orientamento in uscita e prossime visite al Centro Sperimentale di Cinematografia


Le occasioni di incontro con alcune università e corsi post-diploma, oltre alla presentazione dello sportello Eurodesk - IncontraGiovani, hanno visto la partecipazione di molti nostri studenti del quinto anno che hanno così potuto fare la conoscenza con un'offerta formativa che approfondisce il percorso di studi in campo fotografico e audiovisivo svolto a scuola.

I responsabili dell'orientamento dello I.E.D. (Istituto Europeo di Design), della R.U.F.A. (Rome University of Fine Arts), della RomEur Academy, incontrando gli allievi e le allieve della nostra scuola tra fine febbraio e prime settimane di marzo, hanno illustrato i diversi corsi nel settore cinema, video, scenografia, grafica, fotografia, mentre Eurodesk ed IncontraGiovani hanno fornito informazioni in merito a come gli studenti possono attivarsi per pianificare attività di scambio culturale, borse di studio e volontariato all'estero.

Siamo ora in attesa di comunicare le date per le visite al Centro Sperimentale di Cinematografia nella prima metà di maggio, divenute un appuntamento fisso delle classi quinte in questi ultimi anni.

Paolo Musu

Repertorio dei profili professionali dell'audiovisivo


Si è tenuta questa mattina presso la sede della Regione Lazio la prima riunione di un tavolo tecnico per il cinema e lo spettacolo, coordinata dall'Assessorato alla Formazione e al Lavoro.
La riunione, alla quale hanno preso parte le associazioni professionali del cinema e dello spettacolo dal vivo, l'Anica e il Sindacato SLC Cgil, il Centro Sperimentale di Cinematografia, la nostra scuola e la Fondazione ITS Rossellini, è stata convocata per definire in tempi brevi il repertorio nazionale dei profili e delle qualifiche professionali per il cinema e lo spettacolo.
Nel corso della mattinata, dopo un ampio confronto, è stato deciso che le associazioni forniranno il proprio contributo entro il 25 marzo, per poter procedere subito dopo alla presentazione del repertorio nella Conferenza Stato Regioni.
Pur mancando completamente i riferimenti ai mestieri della televisione e dovendo partire da una classificazione Isfol lacunosa, l'approvazione di un repertorio nazionale entro fine anno è necessaria per evitare al nostro paese una sanzione dall'Unione Europea, prevista già per gennaio 2014.
Per la nostra scuola il repertorio nazionale dei profili dell'audiovisivo è importante sia in funzione del titolo di studio che la scuola potrà rilasciare come Tecnico per la Produzione Audiovisiva, riconoscendo quindi la specificità del corso di studi, sia per le classi di concorso e le discipline che saranno impartite durante gli studi.


13-15 Febbraio 2014   -  ROMA



IBTS è il contesto più appropriato per aggiornarsi sulle ultime tendenze, le strategie e gli sviluppi del broadcasting, del cinema digitale, dei dispositivi collegati e della produzione e fruizione dei contenuti audio e video.


VISITA LA PAGINA


Incontro con Eurodesk e Rete InformaGiovani
il 6 Marzo 2014

ospiteremo in Sede Centrale una presentazione del Progetto Eurodesk e della Rete Informagiovani che illustrerà agli studenti interessati del quarto e quinto anno le mobilità europee dei programmi riservati ai giovani (Leonardo, Comenius, Erasmus, Scambi Giovanili, Tirocini ecc.)
Questo incontro rappresenta un'opportunità per conoscere meglio i meccanismi di aiuto per ragazzi e ragazze che intendano svolgere attività di studio, di lavoro, di soggiorno all'estero o di scambio con coetanei.

Paolo Musu e Silvia Cifani
Funzioni Strumentali Orientamento e Comunicazione

Allegato 1            Allegato 2

La Conferenza Nazionale del Cinema e la formazione nel settore audiovisivo

Si è tenuta sabato 9 novembre, al Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica, la Conferenza Nazionale del Cinema promossa dal Ministro dei Beni Culturali Massimo Bray. Nel corso dell'incontro, sono state esposte le relazioni di sintesi della prima fase della Conferenza, svoltasi martedì 5 novembre scorso presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. L'incontro di sabato è stato moderato da Nicola Borrelli, Direttore Generale per il Cinema del MiBACT, che ha sintetizzato i risultati ottenuti dalle commissioni articolate, a loro volta, secondo cinque temi principali, il quinto dei quali riguardava Scuola, formazione e patrimonio audiovisivo. Molti relatori hanno richiamato l'attenzione sulla questione della formazione e dell'introduzione della "media literacy" nelle scuole: Riccardo Tozzi, presidente dell'Anica, Lionello Cerri, Presidente ANEC, Stefano Rulli, Presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia, e l'attore Giulio Scarpati, hanno evidenziato la necessità di sostenere la formazione professionale e promuovere iniziative volte a preparare un pubblico maggiormente educato alla fruizione di film. Argomenti toccati anche dall'Onorevole Silvia Costa, europarlamentare, che ha posto l'accento sul bisogno ormai irrinunciabile di un maggiore coordinamento fra l'Unione Europea, gli Stati nazionali, le regioni e gli enti locali e di una regolamentazione definitiva, in chiave comunitaria, sul diritto d'autore e la certificazione delle competenze per i professionisti del settore; Umberto Carretti, della Slc Cgil, ha annunciato il prossimo incontro con il Ministro Bray per l'11 dicembre, incontro che sarà ospitato dall'Istituto Rossellini, nel corso del quale saranno affrontate più da vicino le problematiche relative ai profili professionali del cinema e dell'audiovisivo. Infine, il Ministro Bray, dopo aver posto in risalto il valore artistico del cinema come creatore di identità culturale, ha precisato che la Conferenza Nazionale rappresenta un punto di partenza per un nuovo inizio su cui porre basi solide per il rilancio economico, quantitativo e soprattutto qualitativo, dell'industria dell'audiovisivo in Italia.

Nella mattinata di lunedì 11 novembre si è poi svolto al Maxxi il convegno promosso dalla Banca Nazionale del Lavoro sul tema "Cinema, Lavoro e Responsabilità: quali opportunità per il futuro", coordinato dalla giornalista Laura Delli Colli. All'incontro erano presenti Luigi Abete e Fabio Gallia per Bnl - Paribas, banca che da anni svolge un ruolo primario nel credito al settore cinematografico, Nicola Maccanico della Warner Bros, e gli attori, registi e produttori Pierfrancesco Favino, Maria Sole Tognazzi e Cristiana Capotondi. Anche in questa occasione è più volte emerso il tema della necessità di una formazione artistica e tecnica adeguata e la richiesta di avviare una sensibilizzazione al cinema nelle scuole, iniziativa alla quale ha aderito anche la Presidente del Maxxi Giovanna Melandri.  

Torna ai contenuti | Torna al menu